Il Caseggiato dei Lottatori

Il Caseggiato dei Lottatori

Il mosaico dei lottatoriIl mosaico dei lottatori I lottatori professionisti si riunivano in corporazioni. A Ostia un edificio, denominato Caseggiato dei Lottatori, doveva proprio essere la sede di questa corporazione di atleti.

Un piccolo mosaico che pavimentava il vano d’ingresso raffigura due lottatori: è proprio da questo mosaico che deriva l’interpretazione dell’edificio come sede di associazione di questa categoria professionale di atleti.

Nel mosaico, racchiuso da una cornice a treccia, è raffigurata una scena di lotta tra due personaggi dei quali sono iscritti i nomi: Artemi e Sacal. Uno dei due risulta vincitore, le braccia alzate, l’altro invece è stato sconfitto. L’edificio si colloca lungo via della Fortuna Annonaria.